top of page

CAPITOLO 35

DATA, 08/02/2265


Dai diari personali di McCoy.


T’Ile ha ripreso conoscenza e si sta riprendendo gradualmente. Da alcuni test, però sono emerse dei deficit cognitivi gravi.


Il livello cognitivo è pari a quello di una bambina di quattro, cinque anni. Non sono sicuro che potrà tornare a svolgere una vita normale, la regressione è stata molto improvvisa e traumatica. Servirà molta pazienza e molto esercizio e non so dire quanto tempo ci vorrà, molto dipenderà dalla sua stessa determinazione, sempre che essa sia sufficientemente.


Vedere T’Ile nell’attuale stato mi riempie di tristezza. Si esprime e ragiona come un’infante, in un corpo adulto. Più passano le ore e più mi rendo conto della gravità del danno cerebrale. Al momento è costantemente tenuta sotto controllo a Lycia è stato dovuto impedire di vedere T’Ile, perché T’Ile ha scoppi d’ira improvvisi e violenti, che mi costringono a ricorrere a sedativi che metterebbero a terra un vulcaniano come Spock, ma che su di lei, quasi non fanno effetto, con mio rammarico, sono dovuto ricorrere alle cinghie di contenimento.


Spock mi aveva proposto una fusione mentale per mettere pace, in quella mente sconvolta, ma ho dovuto dissuaderlo per la gravità delle condizioni mentali di T’Ile. Una fusione mentale in queste condizioni, non ho idea che conseguenze potrebbe avere nelle menti di entrambi.



DATA, 08/03/2265


È trascorso un mese T’Ile ha fatto progressi che hanno quasi del miracoloso! In un solo mese è passata da un livello cognitivo di grave ritardo psichico, al livello cognitivo di una ragazzina di tredici, quattordici anni standard terrestri. Si nota, il suo interesse per la fisica e l’astronomia. Spock gli fa da insegnante e per brevi periodi l’accompagna in plancia, spiegandole le funzioni della propria consolle. Nessuno dell’equipaggio dà segni di notare imbarazzo per le domande a volte infantili di T’Ile. Tutti sanno dell’incidente e che mese abbia passato quella povera anima.


È stato grazie all’aiuto di tutti i suoi amici e colleghi che giorno, dopo giorno, grazie a stimoli continui, che il suo cervello ha recuperato le varie capacità cognitive.

Spock l’ha rieducata cercando di lavorare sui ricordi, lavorando sulle emozioni ed è stato un cammino difficile, perché ha dovuto accettare che la sua condizione, non fosse una condizione normale, ma dovuta ad un incidente. Ci sono stati momenti, in cui ho visto il Vulcaniano sfinito, mentre cercava d’insegnare a T’Ile a leggere e scrivere, mentre quest’ultima invece, di stare seduta, correva per la stanza urlando, imitando gli indiani d’america.


Per non parlare, di tutte le volte, che ho dovuto medicarle varie ferite a causa di tagli e bruciature, dovute al giocare ostinatamente con gli attrezzi dell’infermeria. Un giorno, la fermai in tempo prima che avvicinasse un liquido altamente infiammabile, ad una fonte di calore che accidentalmente un mio assistente aveva lasciato incustodita, non ricordandosi che T’Ile presente nella stanza, ci avrebbe potuto mettere le mani.


Fu con sollievo che vedemmo i progressi cognitivi avanzare costantemente, ma tutt’ora conoscendo l’indole curiosa del soggetto, preferiamo mantenere una sorveglianza costante. Sinceramente non vedo l’ora che progredisca ulteriormente verso l’età adulta, perché anche come adolescente è una mina vagante: una ne pensa e cento ne fa.



DATA, 22/03/2265


Altri progressi cognitivi da segnalare. Nelle ultime due settimane vi è stato un recupero pari a cinque, sei anni evolutivi. Le si potrebbe dare il grado di guardiamarina, ma né Spock né Kirk, se la sentono di metterla nuovamente a servizio. Al momento svolge alcune ore di servizio presso la sala macchine sotto il comando di Scott e stando all’ultimo rapporto, si sta comportando bene, ma Scott è convinto che T’Ile a stare in sala macchine, stia perdendo tempo, T’Ile non è un ingegnere, ha chiesto pertanto il suo trasferimento alla sezione scientifica o alla sezione comando. Tuttavia, il Capitano ha preso un’altra settimana di tempo, prima di decidere sul trasferimento.


Con il progressivo maturare dell’età, T’Ile pare uniformarsi al comportamento degli altri ufficiali, pare più tranquilla. Spock sta iniziando a chiederle un comportamento da ufficiale della Flotta e si sta dimostrando molto più ubbidiente e responsabile rispetto non solo alla T’Ile di un mese fa, ma anche alla T’Ile di un anno fa. Inizio a pensare che l’incidente sia stato provvidenziale, sotto un certo punto di vista.



DATA, 05/04/2265


Due mesi dopo l’incidente, T’Ile è tornata ad essere la T’Ile che tutti noi conoscevamo. Eravamo riuniti in sala riunioni, quando Jim ha ridato a T’Ile i suoi gradi. Sono stato veramente felice per T’Ile, perché i miei rapporti medici avevano parlato di un totale recupero ancora la scorsa settimana, ma Jim volle essere sicuro che il recupero fosse una condizione stabile e appurando ciò, anche dai rapporti di Scott e Spock, ha deciso di riammetterla al servizio attivo. Secondo i dati in mio possesso posso dire che abbiamo acquisito un ufficiale molto più consapevole del proprio ruolo e delle proprie responsabilità. Una T’Ile sicuramente più matura, che dopo aver attraversato l’inferno, ha non solo ritrovato se stessa, ma anche la propria dimensione nel cerchio della vita.



14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

댓글


bottom of page